Pangea Creative Agency | Pubblicità tradizionale: funziona ancora?
agenzia comunicazione val di chiana
21715
post-template-default,single,single-post,postid-21715,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Pubblicità tradizionale: funziona ancora?

Pubblicità tradizionale: funziona ancora?

Come tutte le cose anche i metodi di marketing si sono evoluti togliendo apparentemente spazio a tutto quello che non è digitale. Le pubblicità online possono raggiungere un vasto pubblico ed essere molto penetranti, ma, oggettivamente, ci sono ampie fasce di popolazione per i quali i nuovi metodi di comunicazione hanno pochissimo significato e che riconoscono nei mezzi più tradizionali una efficacia comunicativa maggiore. (Vedi i servizi di Pangea Agenzia di Comunicazione in Chiusi)

Infatti:
Hanno una facile accessibilità
Nonostante che la maggior parte delle persone abbiano una grande familiarità con Internet, esiste ancora un numero significativo di potenziali clienti che hanno un’esperienza ridotta della rete, non ne riconoscano il linguaggio o, addirittura, ne siano proprio esclusi. Questo significa che la pubblicità online può sicuramente aumentare la base di clienti di un’azienda, ma i metodi di marketing tradizionali sono accessibili a tutti e permettono una visibilità sicura.

Costi relativamente contenuti
Se riusciamo pianificare una strategia comunicativa funzionale, il costo di una campagna realizzata in maniera tradizionale può essere ampiamente recuperato dai benefici. Un manifesto 6×3 sistemato in un luogo di passaggio affollato è un veicolo efficacissimo per il messaggio che vogliamo distribuire. Ma anche qualcosa di semplice come la stampa di biglietti da visita può avere un impatto significativo sulle aziende, soprattutto quando questi vengano distribuite a persone che hanno buone reti di conoscenza.

Evita la folla allo spazio digitale
Sul digitale, negli ultimi tempi, si è gettata una grande quantità di aziende in cerca di visibilità. Questo ha reso lo spazio virtuale abbastanza affollato ed è sempre più difficile attirare l’attenzione degli utenti bombardati da messaggi pubblicitari da ogni dove (infatti, purtroppo, sempre più spesso, per attirare l’attenzione le agenzia di comunicazione portano i loro clienti sul terreno del cattivo gusto e dell’esagerazione) I metodi di marketing tradizionali, d’altra parte, hanno beneficiato di questa situazione, infatti spostandosi tutti sul digitale, si è creato quello spazio di cui la tua azienda può approfittare ed ottenere la visibilità che desideri.

Raggiunge nicchie di pubblico più nascoste
Pur essendo ormai quasi tutti collegati (dalle nonne ai nipoti) un sacco di persone non accedono a Internet stabilmente o per problemi tecnici (hanno una rete scadente) o perchè non hanno la tecnologia necessaria o, infine, perchè rifiutano la modernità. Per queste persone, la stampa, o le pubblicità radiofoniche o le sponsorizzazioni rimangono il modo più efficace di conoscere le aziende.

Facilita le interazioni faccia a faccia
Su questo aspetto si sta muovendo anche il mondo digitale. Il fatto è che niente promuove meglio il tuo prodotto di una conversazione dal vivo. I metodi di marketing tradizionali consentono agli imprenditori di incontrare con i potenziali acquirenti in occasione di convention o fiere commerciali o stand e gazebi. In fondo niente può comunicare fiducia meglio di una stretta di mano.

Per ottenere i migliori risultati è comunque necessario esaminare, con la giusta competenza, il tipo di pubblico che vogliamo raggiungere e il tipo di prodotto che vogliamo proporre. Non esiste una ricetta che vada bene per due realtà commerciali diverse. Per questo Pangea studia insieme a te il tuo mercato e ti propone quello che serve affinchè tu riesca a raggiungere più persone possibile. Anni di esperienza nel settore e progetti realizzati per aziende della più diversa tipologia e grandezza fanno sì che Pangea sia il partner ideale con cui affrontare qualsiasi tipo di mercato per la tua soddisfazione ed il nostro orgoglio.

No Comments

Post a Comment